News

Arriva il reddito di cittadinanza ma il Centro per l’Impiego non ha gli spazi

Chiavari. Oggi, due fondi ed un appartamento, che rappresentano, comunque, spazi insufficienti rispetto alle esigenze. Dal primo settembre, mancherà uno spazio, perché è arrivato lo sfratto, dopo tre mesi di mancato pagamento dell’affitto. E’ la difficile situazione del Centro per l’Impiego di Chiavari (l’ex ufficio di collocamento di corso Millo), così come riferito, oggi, da Andrea Sanguineti, responsabile della Cisl Tigullio – Area Metropolitana. «Si perde un locale, proprio ora che, alla trentina di lavoratori presenti, si affiancheranno i cinque “navigator” incaricati di seguire circa mille persone che hanno chiesto il reddito di cittadinanza», spiega Sanguineti. Nella platea degli utenti vanno considerati anche «i circa quattromila stagionali che dovranno andare al Centro per l’impiego per ricevere la disoccupazione».

Da capire a chi spetti la competenza del pagamento dell’affitto. I Centri per l’impiego, prima materia di Provincia e Città metropolitana, sono comunque passati sotto la competenza della Regione dal primo aprile scorso. Pare esserci anche una legge che assegna l’onere ai Comuni che ospitano gli uffici sul proprio territorio. Tutto, comunque, da verificare. L’importante sarà che qualcuno, avendone la competenza, trovi una soluzione.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!