Video

Esculapio d’Oro, doppio premio nello stesso reparto

 

Lavagna. Vanno al Dipartimento di emergenza dell’ospedale di Lavagna, di fatto, entrambi i premi dell’Esculapio d’Oro 2018, il premio assegnato, anche quest’anno, dal Comitato Assistenza Malati Tigullio, ad un medico ed un infermiere che si distinguano per professionalità e umanità.

Il medico premiato è il dottor Matteo Cavallero, sestrese di nascita, laurea in Medicina e specializzazione in Allergologia e Immunologia clinica, dal 2009 in servizio al Pronto Soccorso di Lavagna. “Il dottor Matteo Cavallero – recita la motivazione del premio – sa accogliere le persone scosse e impaurite che accedono al pronto soccorso con professionalità e umanità, prendendosi carico dei timori di ciascuno e illustrando pacatamente la situazione e le iniziative da intraprendere nella fase emegenziale”.

Il premio come miglior infermiere va, invece, a tutto il personale infermieristico del pronto soccorso, composto da una quarantina di elementi. Alla conferenza stampa di questa mattina, in cui sono stati svelati i premiati, erano presenti il caposala, Stefano Canata (premiato individualmente nel 2014), la primaria Paola Truglio e alcuni degli infermieri del repato. La premiazione si terrà venerdì prossimo, 26 luglio, con la consueta cena all’Hotel dei Castelli di Sestri Levante.

Il gruppo del reparto del pronto soccorso

Nell’occasione, il presidente del CAM, Giancarlo Mordini, ha lanciato un appello sulla situazione del servizio sanitario nazionale: “Verseremo molte lacrime quando sarà scomparso”. Aggiunge che “pur non volendo essere accusato di nepotismo”, inviterà alla premiazione il cugino Nicola Mordini, responsabile delle procedure di trapianto di midollo osseo in una struttura non ligure, per un menzione, “senza levare l’attenzione dai premiati di quest’anno”.

Nella foto in apertura, da sinistra Cavallero, Truglio e Canata.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!