News

Lavagna, un nuovo ristorante sul lungomare: approvato un progetto atteso da decenni

Lavagna. Si chiude una storia che dura da 40 anni, a Lavagna. L’ex casello 44 della ferrovia, sul lungomare Labonia, proprio all’uscita del sottopasso del Parco Tigullio (nella foto), è destinato a diventare un ristorante, forse aperto nell’estate 2020.

Si tratta di un “immobile diruto”, come da definizione tecnica; anzi, ormai, di un’area vuota, dove si sono succeduti i danni delle mareggiate, con la proprietà che attendeva l’approvazione del proprio progetto di recupero. L’approvazione dalla conferenza dei servizi, che riuniva tutti gli enti deputati a dare il proprio parere, è arrivata nei giorni scorsi. Si prevede che il privato proprietario, ovvero la ditta individuale Cavatorta Marzio, nel realizzare il nuovo immobile, doti la zona di 8 telecamere di videosorveglianza, tra il lungomare ed il sottopasso, che la zona cottura sia “dotata di idoneo sistema di aspirazione” e che siano previsti accorgimenti per garantire la sicurezza in caso di mareggiata.

«Finalmente ci siamo – conferma lo stesso Marzio Cavatorta, raggiunto sul suo celeberrimo banco di formaggi e salumi al mercato giornaliero di Chiavari – Si parlava di questo progetto da tanti anni e, di fatto, siamo arrivati all’approvazione con la gestione commissariale del Comune, applicando semplicemente la legge». Ora, l’auspicio è «un buon rapporto di collaborazione anche con la nuova amministrazione».
Cosa sorgerà sul lungomare di Lavagna? «Un ristorante, che auspichiamo sia aperto tutto l’anno, non stagionale. Dovremmo iniziare i lavori ad ottobre e speriamo di essere pronti per la prossima estate».

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!