News

Estate sicura a Santa Margherita Ligure: raffica di controlli tra la stazione, l’area vicina al Covo e il lungomare

Santa Margherita Ligure. Sono iniziati ieri sera a Santa Margherita Ligure i controlli speciali – durati dal tardo pomeriggio fino alle 2:30 di mattina – per garantire un divertimento sano e sicuro ai giovani che raggiungono la località del Tigullio. Con apposita ordinanza, anche per questa stagione l’amministrazione comunale ha previsto il divieto di trasportare bevande alcoliche in contenitori di vetro, plastica, alluminio, lattine o tetrapak, sul territorio cittadino nelle notti di mercoledì e sabato.

Il servizio straordinario di controllo ha coinvolto polizia locale, croce rossa, carabinieri, guardia di finanza e unità cinofile. Il servizio ha l’obiettivo di non consentire a minori di consumare bevande alcoliche o sostanze stupefacenti durante il tragitto verso i locali della movida.

18 gli operatori impegnati, 2 i cani antidroga, 146 bottiglie e 21 lattine smaltite, 36 persone controllate per possesso di stupefacenti,  10 verifiche positive per un totale di circa 50 grammi di sostanze sequestrate. I controlli sono stati effettuati dalla stazione ferroviaria, dall’area adiacente la discoteca Covo di Nord Est e sul lungomare.

Il sindaco Paolo Donadoni e il membro del suo staff Nicola Rainusso sono passati a salutare gli operatori:

«Ringrazio tutti coloro che con professionalità hanno svolto il servizio apprezzato in primis dai genitori dei ragazzi stessi, sereni di sapere che Santa Margherita Ligure è una città che ha a cuore la salute dei giovani – ha dichiarato Donadoni – I numeri di ieri sera ci dicono che dobbiamo continuare su questa strada soprattutto per far passare il messaggio che a Santa Margherita Ligure promuoviamo un divertimento sano e consapevole. Questo progetto rappresenta una importante forma di collaborazione tra gli enti pubblici del nostro territorio».

I controlli proseguiranno periodicamente per tutta l’estate; anche per questa stagione l’amministrazione attiverà il progetto W la Movida (già sperimentato lo scorso anno con risultati positivi), articolato su più fronti, per fornire servizi utili per i giovani, per la sicurezza della città e della tutela della quiete pubblica.

 

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!