News

Primo consiglio comunale, clima idilliaco con qualche distinguo

Santa Margherita Ligure. Si è svolto questa sera il primo consiglio comunale del secondo mandato di Paolo Donadoni sindaco di Santa Margherita. In apertura, prima del giuramento del sindaco e della comunicazione delle nomine di assessori e consiglieri delegati, diversi interventi di saluto, all’insegna di un clima di grande cordialità ma con qualche precisazione. “Il grande successo ottenuto alle elezioni, per noi, è un punto di partenza e non di arrivo – ha detto Emanuele Cozzio, confermato vicesindaco – Dovremo lavorare molto bene per la città”. Cozzio ha salutato i nuovi in gressi in consiglio comunale, parlando di “grande piacere” per la presenza del giovane Guglielmo Caversazio nei banchi delle minoranze, e dedicato un pensiero agli ex sindaci Claudio Marsano e Angelo Bottino, che hanno rinunciato al seggio in consiglio, facendo subentrare Fabiola Brunetti e Alessandro De Giovanni.

Dai banchi delle minoranze, pur in una generale promessa di atteggiamento costruttivo e nello scambio di auguri di buon lavoro, Fabiola Brunetti ha auspicato, da parte della maggioranza, “più collaborazione” rispetto ai cinque anni precedenti, De Giovanni e Jolanda Pastine hanno fatto sapere che lil loro gruppo presenterà proposte e progettualità concrete, senza limitarsi a giudicare quelle della maggioranza, mentre Caversazio ha parlato di una collaborazione doverosa tra maggioranza e opposizione, anche considerando che la prima ha vinto le elezioni “ma non con una maggioranza assoluta dei voti, pur essendo premiata da un sistema fortemente maggioritario”. Il sindaco Donadoni ha parlato, per il suo gruppo, di “continuità” ma anche di “valore del nuovo”, sottolineando come si lavorerà per il “bene comune” e come anche i non eletti siano stati coinvolti in amministrazione con le deleghe assegnate come membri dello staff del sindaco.

Una lunga pausa, che ha portato vicino all’ora la durata complessiva della prima seduta, ha permesso di condividere con le opposizioni la pratica per la proroga sino al 30 settembre delle funzioni assegnate alla società comunale Progetto Santa Margherita, in attesa di una revisione delle società partecipate richiesta dall’Anac: la pratica è stata votata all’unanimità.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!