News

Stabilimenti balneari e problemi urbanistici: a Lavagna si affronta il nodo

Lavagna. “La prossima settimana convocherò le singole realtà per analizzare nel dettaglio le criticità caso per caso”. E’ la garanzia che fornisce il sindaco di Lavagna, Gian Alberto Mangiante, dopo aver incontrato, con la presenza degli assessori Chiara Oneto, Elisa Covacci, Carlo Romanengo e Enrico Piazze, alcuni rappresentanti delle associazione balneari, per discutere del problema delle varie attività che ad oggi risultano ancora impossibilitate ad aprire. Alla base, la mancanza di alcune autorizzazioni di natura urbanistica per manufatti realizzati decenni fa. La scorsa stagione, le attività avevano aperto con deroghe ma la burocrazia si sta rivelando lenta e il processo di regolarizzazione non si è ancora completato. Sono interessati 13 stabilimenti balneari. Dalla prossima settimana, quindi, nell’agenda del sindaco, singoli appuntamenti per ” dare risposte concrete, entrando nella specificità di ogni singola problematica”.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!