News

Arrivano i posti letto in più all’hospice di Chiavari. Si sblocca dopo anni il Castagneto

Chavari. “A seguito del parere favorevole di Alisa circa la richiesta di ampliamento dell’Hospice di Chiavari, inizieranno a breve i lavori per l’attività sanitaria come da CILA trasmessa al Comune”: lo fa sapere, con una propria nota, l’amministrazione comunale di Chiavari, che trova compimento alla propria risposta di passare i posti letto per i malati terminali da 8 a 10.  “Secondo il Ministero della Salute – sottolina il Comune – il paramentro dovrebbe essere di un posto letto ogni 56 deceduti per tumore, ma fino ad oggi esso è stato disatteso per i cittadini del nostro comprensorio”.

Dichiara il consigliere delegato al potenziamento e mantenimento dell’Rsa e dell’Hospice Dott. Alberto Corticelli «Esprimiamo soddisfazione per il raggiungimento di questo obiettivo ottenuto grazie alla continua e reciproca collaborazione con i vertici Asl4 e regionali. Intendiamo adesso intensificare ulteriormente il raccordo ospedale-territorio e ospedale-Hospice per favorire una presa in carico precoce dei cittadini bisognosi di palliazione, implementando l’aggregazione tra servizi distrettuali ed ospedalieri, sanitari e sociali. Auspico che insieme alla conferenza dei sindaci si possano ottenere, lavorando in sinergia, ulteriori risultati in altri campi assistenziali in particolare circa ulteriori posti letto per non autosufficienti, viste le lunghe liste d’attesa e la carenza di strutture ricettive accreditate».

Sottolinea il primo cittadino Di Capua: «Ringrazio l’Assessore Regionale alla Sanità Sonia Viale e il Direttore Generale dell’Asl4 Chiavarese, Dott.ssa Bruna Rebagliati, per aver accolto e condiviso sin da subito le nostre richieste e osservazioni che riguardano un problema sentissimo dalla popolazione».

La Asl 4 dà a sua volta la notizia,  parlando di “una sinergia tra la nostra Regione, Alisa e il Comune di Chiavari, che evidenzia la costante attenzione ai bisogni dei nostri assistiti e la volontà di valorizzare la Sanità del Tigullio, con una Azienda che cresce potenziando i suoi servizi e le sue professionalità”.

Sempre la Asl 4 fa sapere che si sblocca la situazione dell’istituto Castagneto di Rapallo, grazie alle “ricezione di una regolare offerta, per il bando pubblico di appalto che l’Azienda ha attivato per la riqualificazione dell’Istituto Castagneto di Rapallo che, dopo anni di attesa, finalmente potrà avviarsi verso un appropriato utilizzo, offrendo ai nostri utenti una risposta, ad un bisogno, auspicata da tempo, con ricadute positive su tutto il territorio e con la relativa valorizzazione di un immobile di pregio”. Come già noto, il progetto prevede residenza per anziani autosufficienti e centro diurno.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!