News

Raffiche oltre i 140 chilometri all’ora. Incendi devastanti a Ponente, ora l’autostrada è riaperta

Il forte vento che era previsto si è effettivamente presentato nella notte: gli anemometri dell’Arpal hanno registrato raffiche di punta a quasi 70 chilometri all’ora a Santa Margherita, sopra i 50 a Chiavari, sopra i 70 a Sestri Levante. Raffica di 70 all’ora anche a Cichero ma a Giacopiane il dato è eccezionale, oltre i 140 chilometri all’ora. Il vento ha anche abbassato le temperature, non tanto sulla costa (10, 11 gradi la minima notturna), quanto in montagna, dove si è andati sotto zero al Lago delle Lame e nelle varie località sopra ai mille metri. Così, la neve è ricomparsa sulle vette del Levante, come Monte Penna, Aiona, Bue e Maggiorasca.

I veri danni il vento li ha fatti a Ponente, dove sta alimentando incendi vastissimi nella zona di Cogoleto, peraltro rendendo anche difficiltose le operazioni di elicotteri e canadair, decollati all’alba. Il bilancio provvisorio, anche secondo le indicazioni del presidente della Regione, Giovanni Toti, è di 12 ettari di terreno in fiamme e due case probabilmente distrutte. Ci sono circa cinquanta sfollati, anche se qualcuno, in mattinata, ha potuto far ritorno nella propria abitazione. L’autostrada A10 è stata chiusa a lungo, prima tra Savona e Arenzano, poi tra Varazze e Arenzano. Attorno alle 11.30, tuttavia, è stata riaperta in entrambi i sensi di marcia. E’ caccia ai piromani che hanno avviato questi focolai.

Sotto, le foto dei vigili del fuoco e dei Volontari antincendi boschivi relative all’incendio di Cogoleto:

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!