News

Vigile di quartiere, pulizia urbana, porto pubblico: il programma di Laura Corsi per Lavagna

Lavagna. Laura Corsi, candidata sindaco di “100% Lavagna”, inizia a esporre il proprio programma elettorale. Lo fa riferendo dell’incontro avuto giovedì scorso con il direttivo del Civ del centro storico, in contemporanea con l’uscita dei manifesti lungo le vie cittadine (mentre l’inaugurazione del point in via Dante 8 sarà sabato alle 16.30).

Ecco i punti riferiti da Corsi:

SICUREZZA E VIGILANZA A 360° con Vigili di quartiere, Vigili sulle spiagge nei periodi di maggiore affluenza turistica, coordinamento efficace e costante da parte del Sindaco di tutte le forze dell’ordine per un controllo dei punti nevralgici della città, volontariato dei cittadini per segnalare ogni situazione ritenuta pericolosa, telecamere funzionanti per evitare “zone d’ombra” a Lavagna.

PULIZIA E DECORO URBANO: UNA PRIORITÀ!

Ogni zona della città: centro storico, zone residenziali, frazioni, avrà un programma adeguato che terrà conto delle diverse specificità.

Un volontariato civico di cittadini attivi e consapevoli parteciperanno al mantenimento del decoro perché insieme non permetteremo più che la città venga lordata o deturpata.

Il verde pubblico e privato, gli arredi, i manufatti stabili e precari avranno precisi indirizzi estetici a cui fare riferimento: la bellezza e la pulizia della città sono un valore e una priorità da portare avanti fin dal primo giorno tramite procedure snelle e di semplice comprensione.

PERCORSI ARTISTICO-CULTURALI: TESORI DA RISCOPRIRE.

Lavagna ha innumerevoli meraviglie abbandonate e dimenticate che dobbiamo riscoprire.

Dalla preistoria(spiaggia fossile a Cavi…), all’ epoca romana (le antiche cave d’ardesia…), dal Medioevo (Ponte della Maddalena , testimonianze dei Fieschi…), alle meraviglie barocche (la maestosa basilica di Santo Stefano, gli splendidi edifici religiosi del centro e delle frazioni…) , ai secoli del recente passato (il centro storico ben caratterizzato e conservato, il cimitero monumentale unico nella sua armonia…). Incantevoli percorsi collinari lungo i sentieri, luoghi fermi nel tempo come S.Anna e S.Eufemiano. L’Oasi dell’Entella, gli antichi mulini, l’artigianato del legno, del pizzo, del marmo…

Ci impegneremo a promuovere 100 percorsi fruibili da cittadini e turisti per fare riscoprire alla nostra città quella bellezza che per secoli l’ha contraddistinta!

SPIAGGE PROTETTE E CERTIFICATE

La spiaggia più bella più lunga della Liguria di Levante è un bene unico che dobbiamo difendere efficacemente dall’ erosione investendo risorse sulle dighe soffolte. Avere un arenile protetto e una spiaggia CERTIFICATA da analisi che ne garantiscano la salubrità rilancerà il turismo: la nostra risorsa economica più importante!

CICLABILE SÌ, MA IN SICUREZZA

Accelerare la realizzazione di una vera pista ciclabile sul litorale per collegare Sestri Levante, Lavagna, Chiavari (e oltre), tramite l’accesso ai fondi comunitari destinati a queste opere così da garantire la realizzazione di un’opera turistica di sicuro rilievo ma soprattutto con la massima sicurezza per superare tratti ad alto rischio di frane e mareggiate come le rocche di S.Anna.

STRUTTURE TURISTICO-RICETTIVE: PREMIAMO LA QUALITÀ.

Alzare la qualità dell’offerta turistica è un bene ed una necessità per tutti: attività ricettive e commerciali, ospiti della città e residenti. Favoriremo il rinnovamento strutturale degli alberghi, degli stabilimenti balneari, dei locali pubblici (bar ,ristoranti, negozi…), dei parchi vacanza-camping, delle case a destinazione turistica, con lo snellimento della macchina burocratica per fornire risposte certe in tempi certi, la predisposizione di un nuovo PUC e l’attivazione di un ufficio preposto al reperimento di fondi ai vari livelli istituzionali.

VALORIZZARE LA COLLINA PER VIVERLA AL MEGLIO.

La collina di Lavagna è il frutto di secoli di presidio   umano che ha saputo valorizzarne la bellezza naturale: senza la presenza degli abitanti la collina rischia di perdere il suo splendore. Occorre una attenzione assoluta alle esigenze abitative e di mobilità degli agricoltori e dei residenti: accessi pedonali e carrai, adeguamento delle abitazioni alle esigenze attuali, sostegno al mantenimento dei terrazzamenti e dei sentieri, promozione delle coltivazioni tipiche, sviluppo di un turismo esperienziale.

LIBERIAMO IL DELTA DELL’ ENTELLA.

Se non liberiamo la foce dell’Entella dal cuneo sabbioso di oltre 300.000mc. la piana su cui sorgono Lavagna e Chiavari rischia di subire frequenti esondazioni.

Ciò che oggi è prioritario è un dragaggio in profondità per eliminare il tappo alla foce che impedisce al fiume di scorrere con la giusta velocità per non continuare ad alzare il letto dell’Entella.

Costruire dighe impattanti e costosissime senza pensare a far defluire le acque in modo corretto sarebbe come pensare risolvere l’intasamento di un lavandino comprandone uno più grande piuttosto che stappare il tubo di scarico.

La sabbia dragata dalla foce, una volta analizzata e ripulita, potrà essere utilizzata per un vero cospicuo ripascimento delle spiagge di Cavi e Lavagna.

PORTO ALLA CITTÀ

Nel 2024 scadrà la concessione del Porto. LAVAGNA potrà deciderne il futuro.

È un’occasione unica per rilanciare la città che in questi anni non ne ha tratto alcun reale beneficio.

Prevedere di attribuire la concessione ad una società interamente partecipata dal Comune sarebbe il miglior modo di realizzare quell’auspicata e mai realizzata integrazione fra il porto e la città, con possibili cospicui ritorni economici da utilizzare per il rilancio turistico di Lavagna.

ELIPORTO ALL’OSPEDALE

L’ospedale offre un servizio di emergenza e non solo di grande importanza – DEA di 1°livello: l’eliporto consentirà un ulteriore significativo posso in avanti per la tutela della salute di tutti noi.

SPORT

Pur gravati dalle conseguenze del pesante buco nelle case del Comune lo sport è per noi una priorità su cui investire anche in un’ottica turistico ricettiva. Per superare al meglio questa fase così delicata e per dotare Lavagna di strutture migliori e sinergiche con il comprensorio occorre tenere attuale e concreto il progetto della CITTÀ DELLO SPORT con i Comuni a noi più vicini.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!