News

“Rapallesi, svegliatevi! Il re è nudo!”

Rapallo. L’analisi della città, in vista delle prossime elezioni amministrative, da parte del direttivo del gruppo di “Rapallo in Comune”, formazione di ispirazione di sinistra che si prepara alla corsa elettorale, quasi certamente in solitaria.

Riportiamo la nota divulgata oggi:

“Cari Rapallesi,

Svegliatevi dall’incubo in cui Rapallo è imprigionata da anni. Rapallo non è come prova a farvi credere il re, facendo leva sui vostri sogni e le vostre speranze.

Rapallo è sporca, è paralizzata da cantieri senza fine frutto dell’incompetenza amministrativa, del fare tanto per fare senza una vera e seria idea di città. Rapallo non ha uno straccio di programma di eventi culturali degni di questo nome, ma solo una serie di iniziative di scarso livello, con le quali sperano di distogliere l’attenzione dalle condizioni pietose in cui versa Rapallo da anni.

È ora che tutti noi diciamo basta. E che poniamo fine ad un delirio di onnipotenza, al sogno del re che gli fa credere di avere in pugno la città, di ottenere consensi qualsiasi cosa faccia, come se avesse il potere per successione dinastica.

“Il re è nudo” era la verità detta da un bambino che svegliò, per magia, tutti i sudditi da un brutto sogno. E allora diciamolo anche noi, diciamolo anche se domani o in futuro qualcuno dei menestrelli del re tenterà di somministrarci un’altra dose di fumo allucinogeno, cercando di venderci una Rapallo che non c’è e che non vogliono e non sono capaci di realizzare.

Rapallesi, per favore, svegliatevi dall’incubo che continua a spese della collettività e del futuro dei nostri figli. Non permettete che le prossime generazioni vivano in questo torpore permanente.

L’incubo non potrà che peggiorare, visto che si è riproposta, anche a Rapallo, la stessa alleanza nera-azzurra che mal governa la Liguria. Come se non bastassero già i problemi della nostra città. Tutto per rendere l’incubo ancora più buio e pauroso. Per cancellare anche la speranza e la solidarietà, con politiche di egoismo e di odio sociale.

Cari Rapallesi, scuotete le menti, riprendete il controllo che vogliono togliervi. Il re è nudo ed è sotto gli occhi di tutti”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!