News

Al Festival della Parola 2019 irrompono le scuole del territorio e… l’università spagnola

Chiavari. Anche quest’anno, come nel passato, il Festival della Parola di Chiavari instaura un rapporto molto stretto con le scuole cittadine. Le riunioni organizzative con i presidi si sono svolte nei giorni scorsi, per programmare le iniziative che avranno corso, in città, dal 30 maggio al 2 giugno prossimi, in concomitanza con l’evento:

«Abbiamo incontrato prima le scuole superiori con le quali abbiamo concordato numerosi eventi, che saranno organizzati dagli studenti  e porteranno alla ribalta anche lavori e spettacoli già collaudati nel corso dell’anno – spiega l’assessore all’istruzione, Fiammetta Maggio – Gli ultimi incontri sono  stati dedicati alle medie inferiori, che hanno proposto interventi molto interessanti, oltre ai flash mob di apertura e probabilmente di chiusura dell’intera manifestazione. E’ stato un lavoro lungo ed impegnativo, che proseguirà nei prossimi mesi e svilupperà momenti di crescita e di impegno anche per i singoli studenti certamente importanti».

Fra le conferme: la realizzazione dell’arredo urbano affidato al Liceo Artistico Luzzati, che sta già lavorando ad una serie di installazioni ad hoc, ancora topo secret ma di sicuro impatto. Quest’anno, in via Martiri della Liberazione, campeggeranno le parole tratte da canzoni di Lucio Dalla, a cui è dedicato il festival di quest’anno insieme a Leonardo Da Vinci.

Confermata anche la parte logistica affidata all’Istituto Caboto, che si occuperà dell’accoglienza degli ospiti, del servizio di informazione in loco e di tutte quelle mansioni di supporto logistico alla produzione del festival.

Anche quest’anno la cerimonia di inaugurazione sarà affidata ai ragazzi delle scuole medie, Della Torre e Ilaria Alpi, che dovrebbero focalizzarsi sui 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino.

Gli studenti del Liceo Marconi Delpino, che torneranno ad occuparsi del blog del festival oltre a proporre il format molto apprezzato lo scorso anno delle visite guidate al parco botanico di Villa Rocca, arricchite da spettacoli teatrali itineranti.

Le novità stanno nel coinvolgimento di altre scuole, del territorio, come i licei Davigo e Liceti di Rapallo, il Natta De Ambrosis di Sestri Levante e l’Istituto Nautico di Camogli.

Inoltre, un importante convegno dedicato ad Elena Bono, promosso dalla Società Economica in collaborazione con l’Università di Genova, coinvolgerà addirittura diverse università spagnole, con collegamento via Skype con la Penisola Iberica.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!