News

Cantiere consegnato: svolta nei lavori post mareggiata

Portofino. Oggi, dopo il passaggio a Chiavari per l’inaugurazione degli appartamenti al Centro Chiarella, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, era a Portofino, per la consegna al pool di imprese assegnatarie (capeggiata dalla Sas Traversone di Rezzoaglio) del cantiere per il ripristino della provinciale 227 di Portofino.

La nota diffusa dalla Regione scandisce tempi rapidissimi: “Sarà aperta al traffico, a senso unico alternato, entro il ponte di Pasqua e poi in entrambi i sensi per la stagione estiva”. Stanziamento diretto della stessa Regione, 1,5 milioni di euro, a cui si aggiungono fondi emergenziali del valore di 1,5 milioni di euro, per un totale di 3 milioni di euro.

Oggi c’erano anche l’assessore regionale alla Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone, i sindaci e degli assessori di Portofino e Santa Margherita Ligure e Franco Senarega, consigliere delegato della Città Metropolitana per la viabilità. “Come promesso e nei tempi previsti partono oggi i lavori e consegniamo il cantiere per riavere la strada in tempo per i ponti di primavera – commenta Toti – E’ un bell’esempio di collaborazione fra sindaci del comprensorio, Regione e Città Metropolitana: tanta gente vive con il turismo di Portofino, e recuperarla è un ottimo segnale per la nostra Regione e per il Paese. Portofino è uno dei marchi con cui vendiamo l’Italia nel mondo. Questa non è solo la strada che collega due comuni, è anche la strada che collega la fiducia dei cittadini alla pubblica amministrazione e quella su cui scorre un pezzo importante del nostro PIL”.

Nel frattempo a Portofino è partito il servizio di scuola telematica per gli alunni del borgo: i 6 studenti (due delle medie inferiori e quattro della scuola elementare) potranno seguire le lezioni della loro classe, dell’Istituto comprensorio di Santa Margherita Ligure, via Skype anche quando le condizioni del mare non consentiranno lo spostamento in battello: un servizio realizzato da Liguria Digitale, grazie al finanziamento del Miur.

“”Abbiamo deciso di ripartire dalla scuola garantendo la continuità scolastica a questi ragazzi – ha detto Ilaria Cavo, assessore regionale alla Formazione  – che siamo certi apprezzeranno questo modo originale di fare lezione. Per questo dobbiamo ringraziare anche il Ministero che ci ha concesso i finanziamenti”.

Per quanto riguarda, invece, la situazione a Rapallo, dice Toti: “Anche qui confermiamo i tempi.  Entro febbraio i proprietari avranno rimosso tutte le imbarcazioni, dopodiché d’accordo con la Protezione Civile e il Ministero dell’Ambiente cominceranno le opere di ripulitura del fondale dai relitti, in modo da essere pronti per la stagione balneare”.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!