commenti calcio

Prima categoria B: Cogornese vola, Rapid col cuore, Borgo ko

COGORNESE-BARGAGLI 3-0
Ruben Padi (allenatore Cogornese):’
Abbiamo finito con una vittoria a Rapallo  un grande 2018 dove abbiamo raggiunto con il quarto posto il punto più alto nella storia della Cogo e x fortuna riprendiamo con un altra speriamo  ben augurante   meritata e sudata vittoria contro un bargagli con un bravo  mister e costruito x vincere e con grandi nomi genovesi  e con cui avevamo proprio perso i playoff….tutto  merito  del nostro grande gruppo di ragazzi che tanti ci stanno invidiando che ha dato un altra grande prova di maturità….come ho detto a loro  se siamo furbi e bravi anche quest” anno possiamo divertirci e far divertire chi  ha a cuore la Cogo e far  parlare e rosicare  a chi da fastidio una squadra che sa vincere e giocare senza nomi e rimborsi economici fuori periodo storico
RAPID NOZAREGO-TORRIGLIA 2-1
Roberto Pernigotti (allenatore Rapid):’Siamo andati in vantaggio nel primo tempo. Poi nella ripresa avevamo iniziato bene ma un loro bei gol ha pareggiato le sorti dell’incontro. Ci ha pensato il nostro Canessa con un tiro da 25 metri a regalarci la vittoria anche se nel finale sono saltati un po’ tutti gli schemi Loro avrebbero potuto pareggiare noi avremmo potuto segnare la rete del 3 a 1. Di certo comunque una vittoria importante e una prestazione di carattere da parte della mia squadra”.

MARASSI-BORGO RAPALLO 4-1
Massimiliano Zanasi (allenatore Borgo Rapallo):’Sapevamo che non era la partita dove dovevamo prendere dei punti, abbiamo però disputato un ottimo primo tempo andando sotto su rigore e pareggiando dopo due minuti. All ultimo minuto del primo tempo abbiamo commesso una ingenuità e siamo andati negli spogliatoi sul 2 a 1. Imperdonabile non chiudere il primo tempo in parità così come lo è aver mollato dopo il loro terzo gol dopo sette minuti del secondo tempo. Era ovvio che loro sono una squadra di gran lunga superiore a noi in tutto ma mollare mentalmente è L errore più grande che possiamo commettere”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!