News

Depurazione, Stagnaro in conferenza metropolitana si è astenuto

Genova. Il primo cittadino di Casarza Ligure Giovanni Stagnaro fa sapere che durante la conferenza metropolitana dei sindaci non ha votato a favore del piano tariffario per le bollette dell’acqua.”Voglio sapere con certezza”, dice, “se il contributo di depurazione pagato dai miei concittafini è dovuto o meno”.

Stagnaro oggi si è dunque astenuto e ha chiesto di  approfondire i dati tecnici del rotostaccio di Riva Trigoso dove vengono confluiti anche i liquami dei casarzesi.

“Credo che non possiamo ignorare i tanti cittadini che contestano tale tariffa di depurazione. Secondo molti l’impianto di Riva non sarebbe idoneo e funzionante per la depurazione. Io credo che tali dubbi siano innanzitutto comprensibili in quanto la depurazione pesa per circa il 30% delle bollette che paghiamo, ma anche potenzialmente legittimi. Vi sono già alcune sentenze che danno ragione a chi ha contestato tale tariffa. Il compito della politica”, conclude il sindaco di Casarza Ligure, “è anche quello di approfondire in maniera seria e non superficiale una questione che non solo tocca le tasche di tanti cittadini ma anche la nostra credibilità”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!