News

Diga sull’Entella, Giampedrone replica a Garibaldi

Genova. I 700mila euro che verranno girati alla Città metropolitana di Genova non devono considerarsi un nuovo stanziamento, ma erano già previsti come quota della Regione, per la realizzazione della cosiddetta “diga Perfigli”. Sinora non si è proceduto perché la Provincia, poi Città metropolitana, non aveva girato gli 8 milioni del ministero alla Regione ma ormai tutto è definito per andare in gara verso la realizzazione dell’opera. Così l’assessore regionale alla Difesa del suolo, Giacomo Giampedrone, replica a Luca Garibaldi (Pd) dopo il confronto fra i due di questa mattina in consiglio regionale.

Ecco il comunicato inviato dalla Regione:

“Ancora una volta il Pd, questa volta per bocca del consigliere Garibaldi, mente sapendo di mentire. Le risorse per intervenire sul fiume Entella, 8 milioni di euro di trasferimenti ministeriali, erano e sono rimaste nelle casse dell’ex provincia di Genova, ora Città metropolitana, nonostante i ripetuti solleciti di versamento nelle casse della Regione. La Regione, con la Legge 15 del 2015, approvata in seguito alla Legge Delrio di riforma delle province, aveva preso in carico il progetto, già approvato nel 2013. A quel tempo, è da sottolineare, il PD governava sia in Regione che alla Città metropolitana”. L’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone interviene così sulla questione dei lavori di messa in sicurezza del fiume Entella.

“Per avviare la gara per la messa in sicurezza – prosegue Giampedrone – erano necessarie le coperture finanziarie, che però la Città metropolitana non ha mai trasferito. Per questo, con la Legge regionale 29 del 2017, si è stabilito che, in caso di mancato versamento dei fondi da parte delle province entro il 31 dicembre 2017, i lavori sarebbero tornati in carico alle province stesse. In più, ennesima menzogna, i 700mila a cui fa riferimento Garibaldi non sono affatto in più, ma erano già presenti nel quadro economico del progetto, come quota parte della Regione. Essendo il progetto tornato di competenza della Città metropolitana, Regione Liguria non fa altro che trasferirli”.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!