Video

Puc di Chiavari, la commissione si riaggiorna il 3 dicembre. Parlano Giardini, Levaggi, Di Capua

Chiavari. Si è svolto questa mattina il primo esame del Piano Urbanistico Comunale di Chiavari, così come corretto dall’attuale amministrazione, rispetto alla versione originale, elaborata da quella di Roberto Levaggi. E’ stato deciso di fissare un nuovo passaggio in commissione il 3 dicembre alle 8.30, poi il voto del consiglio comunale sarà il 5 dicembre, con seduta pomeridiana.

Secondo la maggioranza, tre sono le aree sostanzialmente modificate nelle previsioni rispetto a quelle dei predecessori. In colmata, spazio al depuratore, via l’edilizia privata, via l’incubatore di imprese, rimarrà la previsione di un edificio (destinazione scolastica) sopra alla struttura che dovrà coprire gli attuali parcheggi. A Preli, esclusa l’applicazione del piano casa, quindi niente ampliamento dell’ex cantierino. In corso Buenos Aires, ridimensionati i volumi dell’operazione privata che l’amministrazione Levaggi indicava funzionale ad un polo scolastico.

Nel frattempo, però, scadono i termini per l’approvazione del Puc e quindi torna in vigore il Prg del’amministrazione Agostino. Critiche le minoranze, che paventano il ritorno alla possibilità di costruire nelle aree collinari: Ri, Maxena, Rovereto in primo luogo. Questo, sino all’entrata in vigore del nuovo Puc, rivisto, dopo la fase delle osservazioni e quindi, presumibilmente, tra ottobre e novembre 2019.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!