News

Roverella di Gosita, ecco come “rinascerà”

Ne. Storia e memoria dell’antica quercia di Gosita di Zerli non andranno perdute, grazie ad un’idea alla quale sta lavorando il Comune di Ne, che intende chiedere aiuto e sostegno anche all’Ente Parco Aveto.

L’iter è iniziato ma il percorso non sarà breve, spiega il vicesindaco Marco Bertani, occorre prendere accordi con il propietario del terreno, ora non c’è più il vincolo non essendo presente la roverella tanto cara agli abitanti e non solo, poichè rientrante nel patrimonio degli alberi monumentali della Regione Liguria.

E non è tutto, l’amministrazione comunale ha intenzione di coinvolgere il noto e apprezzato scultore Franco Casoni per tenere viva la memoria della storica quercia. Potrebbe realizzare un’opera che raffiguri appunto l’antico albero della Valgraveglia.

Inoltre, sarà anche messa in sicurezza l’intera zona, assicurano dal Comune.

Intanto a giorni la Regione Liguria e la Forestale riceveranno la documentazione redatta dall’agronomo che attesta cause naturali legate al crollo della quercia che difatti aveva oltre trecento anni.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!