Buche in serie sulla 586 della Val d’Aveto, “lavori iniziati ma interrotti”

Val d’Aveto. E’ il consigliere regionale Vittorio Mazza (Lega) ad aver depositato una interrogazione per chiedere la situazione della strada statale della Val d’Aveto e cosa intenda fare Anas, gestore della stessa: “Ormai è quasi arrivata la stagione invernale con le conseguenti probabili precipitazioni nevose, che renderanno impossibile ultimare l’asfaltatura del tratto fra Rezzoaglio e Carasco durante i mesi più rigidi dell’anno.

Attualmente gli automobilisti, in quella zona, sono costretti a transitare su un manto stradale molto dissestato e pieno di buche, che possono essere pericolose per l’incolumità degli utenti e la circolazione con possibili danni per i veicoli. I residenti si lamentano da mesi e la scorsa estate mi ero recato a Roma per cercare di risolvere il problema. Successivamente, i lavori di asfaltatura erano partiti, ma poi si sono improvvisamente bloccati.”

error: Contenuto protetto!