News

Niente pedaggio per le ambulanze: la proposta è in Parlamento

Esentare dal pagamento del pedaggio autostradale i veicoli delle pubbliche assistenze e delle associazioni di volontariato, equiparandole a quelli della Croce rossa. E’ quanto propone un emendamento ad un decreto del Presidente della Repubblica del 1992, depositato per la discussione in Parlamento.

Riferisce e commenta il presidente della Croce bianca rapallese, Fabio Mustorgi (nella foto): “A tre mesi dal crollo del ponte Morandi, grazie all’interessamento di tanti amici ed in particolare su iniziativa dell’Onorevole Massimiliano Capitanio, è stata depositata un emendamento, che pubblichiamo, teso a chiudere l’incredibile contenzioso tra Società Autostrade per l’Italia e le realtà di volontariato no profit impegnate nel trasporto e soccorso sanitario e di protezione civile. Ci auguriamo che sia la volta buona!

Che finalmente si metta fine alla disparità di trattamento ingiustificabile sul piano morale e costituzionale tra la Croce Rossa Italiana e le altre realtà di volontariato in particolare ANPAS, Misericordie d’Italia e Associazioni di Protezione Civile.

Dispiace dover ammettere che per sensibilizzare tutti su questo argomento ci è voluto il crollo del ponte Morandi.

La Croce Bianca Rapallese, da tre anni, è impegnata in questa battaglia a difesa dei giusti diritti del volontariato che, ricordiamolo, è impegnato in un servizio sostitutivo per conto dello Stato attraverso le Regioni, le ASL, i Comuni e non certo per fini di lucro o interessi privati”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!