News

Il Caboto va al doposcuola

caboto
Chiavari. Anche quest’anno il Caboto di Chiavari ha risposto favorevolmente alla richiesta del Comitato di Quartiere di Sampierdicanne di fornire un servizio di doposcuola per i bambini della primaria.
Venti studenti del Caboto, coordinati della professoressa Oriella Coriandolo, si alterneranno per tre giorni alla settimana per fornire un servizio di doposcuola sotto la sorveglianza dei genitori degli alunni. L’iniziativa ha avuto l’appoggio  dell’assessore comunale alla scuola Fiammetta Maggio.
Analogo progetto è allo studio nel Comune di Santa Margherita Ligure dove il Caboto ha una sede associata, con il coordinamento della professoressa Cristina Merega, responsabile del plesso.
“Benché il servizio reso alla primaria di Sampierdicanne sia, per il Caboto, indubbiamente faticoso in termini organizzativi e fattivi, abbiamo colto con entusiasmo questa opportunità, nella ferma convinzione che sia sempre più imprescindibile una sinergia tra le varie scuole di ogni ordine e grado ed una sempre più stretta collaborazione con il territorio e la società” ha detto il dirigente scolastico Glaudo Berrettoni.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!