News

Di Capua e Mazza a Roma per sbloccare la ptratica Inps al Palazzo di Giustizia

Il consigliere regionale Vittorio Mazza ed in sindaco di Chiavari Marco Di Capua sono stati, ieri, insieme, a Roma, “per adempiere – riferisce Mazza – ad alcuni impegni relativi a progetti su cui stanno lavorando da tempo”.

In particolare, “il primo appuntamento è stato al Ministero della Marina Mercantile per un incontro tecnico che si colloca nel contesto del percorso propedeutico per l’assegnazione della “Bandiera Blu 2019” alla città di Chiavari.

La Bandiera Blu è un riconoscimento conferito dalla FEE (Foundation for Environmental Education) alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione ad esempio la pulizia delle spiagge e gli approdi turistici. Chiavari più volte ha ricevuto questo riconoscimento per le sue spiagge e il suo porto.

Il secondo lavoro preso in esame è quello relativo allo sblocco del vincolo posto al quinto piano del nuovo Palazzo di Giustizia di Chiavari con cui si impone che i locali siano adibiti ad uffici giudiziari. L’obiettivo è quello di rendere attivo in maggior modo possibile la costruzione e di portare in questi locali gli uffici dell’INPS. Pertanto è stato necessario un confronto con il Ministero della Giustizia, richiedendo proprio la cessazione del vincolo.

In seguito si sono rivolti al Governo per ottenere un contributo per sostenere e promuovere dal punto di vista culturale e turistico la Torre civica di Chiavari (tra Comune e vecchio Palazzo di Giustizia).

L’edificio, oltre al valore che porta in sé, custodisce nell’Archivio storico numerosi documenti, tra cui quelli dell’epoca napoleonica”.

Dopo gli impegni istituzionali, “nel pomeriggio Mazza e Di Capua si sono recati in Vaticano per rendere omaggio alla tomba di San Giovanni Paolo II, in occasione del 20mo anniversario della visita pastorale a Chiavari da parte del Santo Pontefice, avvenuta il 19 settembre 1998. Qui sono stati accolti e accompagnati dal Vicario Generale di Papa Francesco, Card. Angelo Comastri (nella foto).L’alto prelato li ha poi ricevuti nel suo ufficio per un incontro nel quale ha manifestato il suo apprezzamento e la gratitudine per l’impegno profuso dal Consigliere regionale e dal Sindaco, specie in ambito sociale e di assistenza. Inoltre li ha invitati a lavorare con impegno e dedizione a favore della famiglia e di una politica che la sostenga e la favorisca. Al termine il Cardinale ha consegnato agli ospiti due medaglie commemorative dono di Papa Francesco, attualmente impegnato nel Sinodo dei giovani”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!