Video

Nave da crociera perde carburante: simulazione di soccorsi nel Tigullio

Santa Margherita Ligure. Una esercitazione denominata “Nereide del Tigullio 2018”,  ha visto impegnati per ore gli uomini, donne e mezzi della Direzione Marittima della Liguria, dell’Ufficio Circondariale marittimo di Santa Margherita Ligure ed i dipendenti Uffici Locali Marittimi di Portofino e Rapallo, in una complessa ed articolata operazione simulata di antinquinamento che si è svolta nella splendida cornice del Golfo Marconi, interessando, nello specifico, il tratto di mare destinato alla zona di fonda frontaliera ai Comuni di Portofino e Santa Margherita Ligure.
E’ stato simulato uno scenario in cui una nave da crociera, di oltre 200 metri, ed una stazza di 47413 tonnellate, battente bandiera maltese, ancorata nella zona di fonda di Portofino che, con a bordo 2038 persone, subiva un’avaria con una conseguente fuoriuscita di carbolubrificanti.
Lo scopo principale dell’esercitazione, è stato quello di testare il Piano operativo locale compartimentale di Genova per fronteggiare gli inquinamenti marini da idrocarburi e altre sostanze nocive e verificare la corretta attuazione delle procedure in concorso con quelle poste in essere dalle risorse locali messe a disposizione dalle competenti Amministrazioni Civiche costiere. In tale ottica si è avuto modo anche di testare la bozza di Piano Operativo Antinquinamento Locale – Golfo Marconi con il quale i Comuni di Santa Margherita Ligure, Portofino e Rapallo, l’Area marina Protetta di Portofino e l’Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure hanno inteso disciplinare l’impiego dei propri uomini e mezzi al verificarsi di emergenze ambientali, sotto il coordinamento dell’Autorità  Marittima.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!