Video

Le eccellenze del Premio Turio Copello 2018

Chiavari. Tradizionale cerimonia del Premio Turio Copello, alla Società Economica di Chiavari. Nato dalla volontà e dalla lungimiranza, in epoche diverse, di due generose chiavaresi, Teresa Brignardello vedova Turio e Maria Rosa Cassani vedova Copello, l’omonimo premio, viene assegnato ogni anno come riconoscimento all’attività in campo artistico e artigianale, a personalità di spicco. Negli anni il premio, pur mantenendo fede alle volontà delle due benefattrici, ha cambiato forma, si è aggiornato ai mutamenti della storia e in alcuni casi, come quest’anno, è cresciuto affiancando a quelli tradizionali, nuovi riconoscimenti speciali.

La commissione era formata da Franco Casoni, Marco Di Capua, Vittoria Gozzi (nuovo ingresso), Marco Laneri, Mario Rocca (nuovo ingresso), Bruno Ronco, presidente delegato Franco Cavagnaro. Novità anche nelle designazioni, infatti, oltre alle tradizionali sezioni: “arte”, “artigianato” e “alla carriera”, si sono aggiunte quest’anno un “premio alla memoria” e un “premio speciale” nati dalla necessità di dare il giusto risalto a personalità che si sono spese con perseveranza ed impegno nella promozioni culturale del territorio, un impegno che rientra nella filosofia del Premio Turio Copello pur non potendo essere “incasellato” nelle sezioni già esistenti.

I cinque premiati sono: Enrico Bertozzi (sez. arte), Officina 6M (sez. artigianato), Luigi Santini (premio alla memoria), Stefano Sudermania (premio speciale) ed Enrico Rava (premio alla carriera).

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!