News

“Amministrazione prepotente. Quereliamo Segalerba”

Chiavari. Il post comparso sulla pagina Facebook di “Avanti Chiavari” accusava la precedente amministrazione comunale di aver previsto, nel piano urbanistico, “migliaia di metri cubi di residenze e incubatori sulla Colmata”.

Precisando che il post era “firmato da Antonio Segalerba”, i consiglieri comunali del gruppo “Avanti Chiavari”, cioè Roberto Levaggi, Daniela Colombo e Silvia Garibaldi, annunciano di querelare il presidente del consiglio comunale: «Non c’è niente di più lontano dalla realtà: né nelle nostre dichiarazioni verbali, né nel nostro programma elettorale, né soprattutto nel piano urbanistico da noi messo a punto con la maggior tutela dell’ambiente possibile, per superare gli obbrobri di quello precedente – dicono i tre -. Stranamente, però, tale piano è fermo da un anno e l’attuale maggioranza, non noi, ha intenzione di metterci mano. L’avvocato Segalerba dovrà dimostrare davanti a un giudice la veridicità di quanto scritto».

Rilanciano i tre: «Stiamo vivendo uno dei momenti più bui della vita politica di Chiavari. Dove la democrazia è continuamente calpestata da amministratori prepotenti, manichei e perennemente fiancheggiati e spalleggiati da personaggi facinorosi, fascisti conclamati e pregiudicati. Tutto questo è inaccettabile. Abbiamo detto sin dall’inizio che ci saremmo tutelati in ogni maniera di fronte a questo schifo, a questa caccia alle streghe. Avanti Chiavari sta spegnendo ogni parvenza di confronto dialettico, all’insegna del motto ‘con noi o contro di noi’ che sembra andare tanto di moda di questi tempi, con il colpevole silenzio di Canepa e Giardini, un tempo paladini della trasparenza. Per questo abbiamo querelato Segalerba, nella speranza di riportare un minimo di ordine».

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!