News

Depuratore, Di Capua: “Avevamo tentato altre soluzioni, Lavagna ha detto no”

Chiavari. La soluzione della colmata non sarebbe stata quella prioritaria per l’amministrazione di Chiavari: “Volevamo i tre impianti piccoli, distinti, per Chiavari, a Lavagna e per la Fontanabuona”, commenta il sindaco, Marco Di Capua, per aggiungere: “Purtroppo non abbiamo trovato disponibili le altre amministrazioni, compresa quella commissariale di Lavagna”.

Con la colmata, “collochiamo comunque l’impianto in un’area che non era fruita da nessuno, otteniamo opere di difesa a mare per 12 milioni e un recupero completo dell’area”.

Perché non andava bene la soluzione al Lido? “Si tratta di un bene monumentale, vincolato, con tutto quello che implica. Si sarebbe previsto un tunnel problematico per la vicinanza con la ferrovia e, comunque, come abbiamo visto a dicembre, con l’Entella in piena e il mare che riversa tonnellate di tronchi sarebbe stata una collocazione pericolosissima. Adesso cercheremo le risorse per riqualificare la piscina”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!