News

I numeri impressionanti dei passeggeri per Portofino. Ecco il nuovo orario

Il servizio potenziato della linea 82 di Portofino si chiude per quanto riguarda l’estate, quando ha circolato una corriera ogni 15 minuti, anche se verrà riproposto 8 e 9 dicembre e poi dal 22 al 31 dicembre, come fa sapere Atp Esercizio. Al di fuori di queste date, dal primo di ottobre la linea tornerà agli orari della stagione inverale con 30 bus in partenza e 30 bus in arrivo (pubblichiamo qui sotto l’orario).

Dal primo gennaio a oggi sono state oltre 300.000 le persone trasportate dai bus Euro 6 della linea 82. Mentre nel solo periodo estivo (dal primo maggio al 28 settembre), le persone trasportate sono state 210.000 circa, con una media giornaliera di circa 1350 viaggiatori. La capienza di ogni mezzo, che è di 60 persone, è quasi sempre stata raggiunta. Il  prezzo del biglietto è di euro 3,00 per la sola andata e di euro 5,00  per il viaggio di andata e ritorno (che aumentano di 1 euro se comprati a bordo, rispettivamente a 4,00 e 6,00 Euro).

«Abbiamo avuto anche riscontri favorevoli rispetto al servizio, che viene svolto con mezzi Euro 6 di ultima generazione – dichiara Enzo Sivori, presidente Atp Esercizio – la linea 82 di Portofino lavora a pieno regime e grazie al potenziamento attuato, a differenza di quanto accaduto in passato, è riuscita a soddisfare le richieste. Con le novità che abbiamo introdotto in collaborazione con i Comuni abbiamo colpito nel segno».

«Quando si fanno scelte strategiche come quella che ha interessato il potenziamento della linea turistica per Portofino, i risultati si raggiungono. Atp Esercizio è oggi un’azienda sana che prende decisioni sulla base delle esigenze concrete del mercato e sulle necessità dei passeggeri. E i risultati si vedono» – dichiara Claudio Garbarino, consigliere delegato ai Trasporti per la Città Metropolitana.

Commenta il direttore amministrativo Andrea Geminiani: «Abbiamo un sistema ormai collaudato che ci permette di intervenire i vasi di emergenza. Se, tanto per fare un esempio concreto, c’è il mare grosso e quindi i battelli turistici non possono operare, noi siamo pronti a intensificare ulteriormente le corse».

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!