News

“Benzina troppo cara in entroterra, i distributori chiudono”

Il consigliere regionale Giovanni Boitano ha presentato stamane alla giunta e all’assessore competente una interrogazione in merito alla situazione delle stazioni di servizio presenti nell’entroterra che poco a poco rischiano di scomparire.

“La proposta di legge in materia di distribuzione carburanti stradali e autostradali che presto sarà portata all’attenzione del consiglio regionale – afferma Boitano – non può prescindere dal prendere in esame la disparità tariffaria. L’entroterra è penalizzato dai costi eccessivi, rispetto alle città e alla principali località della costa,  del carburante, per responsabilità che non sono certo dei gestori, visto che sono i primi a pagarne le conseguenze. Se il costo del carburante è maggiore i potenziali clienti finiscono per rivolgersi altrove, conseguentemente ne soffre l’economia del territorio. Ogni distributore chiuso vuol dire perdita di posti di lavoro, ad essere penalizzati sono in modo particolare le persone anziane, quanti usano l’automobile per brevi spostamenti all’interno del proprio Comune di residenza. E’ inutile parlare di rilancio del territorio – conclude Boitano – se in merito al trasporto pubblico, servizi primari e costo del carburante la Regione Liguria non interviene con una reale politica tesa a favorire i piccoli Comuni dell’entroterra”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!