News

Santa Margherita, “un consiglio interrotto troppo presto”

Santa Margherita. Il consiglio comunale si è riunito ieri sera ma già questa mattina il gruppo di Insieme – Santa nel cuore (Marsano, Bottino, Brunetti) ha depositato la richiesta di una nuova convocazione entro 20 giorni.

Sono rimaste non discusse infatti le interrogazioni delle opposizioni su di “Dock’s Lanterna”, “Tassa di soggiorno”, “Centro Operativo Comunale” e” Spogliatoio Polizia Municipale”. Lamentano i consiglieri di minoranza: “A mezzanotte, quando oramai dovevano essere valutate soltanto tre pratiche presentate dalle opposizioni, la cui discussione sarebbe durata non più di mezz’ora, il Sindaco mette in votazione, vista “l’ora tarda” cui si era arrivati, tra l’altro, grazie ad un intervento dell’assessore Tassara durato oltre 20 minuti, l’interruzione del Consiglio comunale”.

Sino a lì, era stato approvato con il voto di tutta la maggioranza e le opposizioni contrarie il consuntivo di bilancio 2017, mentre all’unanimità erano stati prorogati gli incarichi alla Progetto Santa Margherita per porto e parcheggi.
Dibattito più vivo, invece, per l’accettazione della donazione di Giulio Ciana di un locale in via Roma e di una collezione di dipinti e bozzetti di Flavio Costantini: alla fine, sei voti a favore e sei astenuti. Le opposizioni ma anche il gruppo composto da Balsi e Pinamonti non erano convinti dal vincolo di esporre le opere per 60 giorni all’anno nello stesso locale, che, così, diventa inutilizzabile in forme diverse.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!