Video

“Chiederemo di parlare ai commissari. Poi manifestazioni di protesta”

Lavagna. La sponda lavagnese dell’Entella è ancora danneggiata dall’alluvione del 2014 e questa mattina il comitato  Giù le mani dal fiume Entella ha tenuto  il suo quarto presidio di protesta denominato “Protezione incivile”.

Presenti semplici cittadini ed alcuni amministratori e politici, come Mario Maggi, Andrea Giorgi e diversi dei 5 Stelle, tra cui il consigliere regionale Gabriele Pisani. Il portavoce del comitato, Giovanni Melandri, ha fatto nuovamente il punto della situazione: “Prima di mettere in atto manifestazioni di protesta, chiederemo urgente udienza al commissario. E’ passato un nuovo anno ma i lavori di ripristino delle sponde sono fermi e se dovesse piovere molto forte sarebbero guai. L’unica novità è la vegetazione che cresce”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!