News

Strade, partiti gli interventi di manutenzione da parte di Anas

Tigullio. Sono iniziati gli interventi sulle strade liguri di interesse nazionale rientrate nel perimetro di gestione di Anas. Il conferimento delle 12 strade ex statali è avvenuto a inizio agosto ed ha aggiunto ai 373 km di strade statali già in gestione ad Anas, ulteriori 283 km, costituendosi come il primo passo per la realizzazione del piano di riorganizzazione e ottimizzazione della gestione della rete viaria che prevede il rientro di circa 3.500 km di strade ad Anas nell’intero territorio nazionale. Ammonta a circa 7,5 milioni di euro l’importo per lavori di manutenzione, per un investimento complessivo di 9 milioni di euro che consentirà di programmare cospicui interventi finalizzati a recuperare il deficit manutentivo accumulato negli anni, secondo una strategia focalizzata al potenziamento generale della viabilità.

Gli interventi di manutenzione delle arterie di recente acquisizione sono stati avviati immediatamente ed hanno consentito di intervenire in via prioritaria sulle statali 35 “dei Giovi” e 523 “del Colle di Cento Croci”, nei territori comunali di Ronco Scrivia e Varese Ligure, dove sono stati già ultimati i lavori di ripristino della pavimentazione.

“Salutiamo con favore il fatto che Anas abbia fatto partire interventi importanti di manutenzione alle strade liguri, grazie al trasferimento che come Regione Liguria abbiamo promosso di circa 300 km di strade sul nostro territorio, ad alta percorribilità, la cui manutenzione ordinaria non poteva essere garantita a causa della carenza di risorse delle Province – spiega l’assessore regionale alle infrastrutture Giacomo Giampedrone – Si tratta di investimenti fondamentali anche perché vengono effettuati prima della stagione autunnale in zone complesse come la Val di Nure, Val d’Aveto e Val Fontanabuona. In Liguria il tema delle strade provinciali è molto delicato in quanto esiste un problema di ordinaria manutenzione che si aggiunge agli stati di emergenza conseguenti il maltempo che solo il trasferimento ad ANAS con le relative risorse poteva gestire”.

“A meno di un mese e mezzo dal ritorno in Anas di più di 280 km di strade – riferisce il responsabile dell’Area Compartimentale della Liguria Salvatore Campione – siamo già intervenuti con le prime manutenzioni, in particolare sulla sovrastruttura stradale, dove lo stato delle infrastrutture richiedeva un intervento tempestivo per migliorare la circolazione degli utenti e soprattutto per incrementare il livello di sicurezza. Inoltre, è già garantito sulle nuove statali il presidio giornaliero tramite i nostri sorveglianti, nonché il pronto intervento mediante squadre di imprese opportunamente individuate, sotto il coordinamento della Sala Operativa Compartimentale. Infine, ritengo importante il confronto costruttivo che si sta realizzando fra i tecnici Anas e i rappresentanti degli Enti locali che stanno mettendo in evidenza criticità anche storiche presenti sulla rete stradale”.

Nel complesso sulla nuova rete sono già garantite la manutenzione ricorrente delle opere in verde e gli interventi straordinari di adeguamento e ripristino della segnaletica stradale verticale, il cui investimento complessivo ammonta a quasi 3 milioni di euro.

Infine, sono stati avviati alcuni interventi di ripristino della pavimentazione stradale per un valore di oltre un milione di euro che consentiranno, grazie all’attivazione degli incarichi tramite contratto di Accordo Quadro, di intervenire in via prioritaria sulle statali 225 della Fontanabuona, 586 della Val dell’Aveto, 654 della Val Nure oltre agli interventi già eseguiti ad agosto sulle SS 35 dei Giovi, e 523 del Colle di Cento Croci.

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!