I Sestieri di Lavagna sono tornati a Genova: “Clima surreale, atmosfera drammatica. Encomiabile il lavoro dei vigili del fuoco”

Genova. Un nuovo viaggio oggi a Genova per i Sestieri di Lavagna, dopo qello di Ferragosto, e ne seguirà un terzo lunedì. Hanno portato altri 2 quintali di Torta dei Fieschi, a soccorritori e sfollati. Seguendo tutte le procedure del caso, sotto ogni profilo, sono in contatto con l’associazione delle pubbliche assistenze ed hanno consegnato il dolce, 44 scatole, al campo mensa del campo base della protezione civile gestito da Anpas.

“Ci siamo soffermati per circa un’ora sotto il ponte a vedere i lavori dei soccorritori: credetemi, si vivono sentimenti surreali, l’atmosfera è drammatica, spettrale”, raccontano.

“Il nostro gesto è stato apprezzato da tutti e questo ci riempie di orgoglio, ci hanno dimostrato tanta riconoscenza ed affetto”, sono rimasti ben impressionati anche i volontari provenienti da altre regioni italiane, ma quello che ha colpito noi”,

dice Paolo Goretti, andato oggi a Genova insieme a Giovanni Castello, “è la professionalità, la costanza, la bravura ed il lavoro incessante dei vigili del fuoco”.

error: Contenuto protetto!