News

Di Capua: “Proseguiremo gli interventi nel sottosuolo. Via Entella dopo l’estate”.

Chiavari. Dopo le critiche dell’opposizione sugli allagamenti verificatisi ieri, che testimonierebbero l’inutilità degli interventi in corso nel sottosuolo di Chiavari, oggi l’ufficio stampa del sindaco, Marco Di Capua, ha inoltrato una nota in cui espone le proprie valutazioni e riepiloga i prossimi passaggi dei lavori.

La riportiamo:

“Per la prima volta, le zone di Via Rivarola e Via Martiri della Liberazione (all’altezza di Via Gagliardo e Via Dei Gandolfi) non hanno subito allagamenti.

Anche le condotte di Piazza Sanfront – Via Bado Giannotto sono state in grado di ricevere il grande quantitativo d’ acqua caduto in pochissimo tempo. Queste sono due delle tre zone critiche su cui sono stati programmati i lavori a seguito degli allagamenti avvenuti a settembre 2017.

Diversamente, in Via Entella – angolo Corso Lavagna, l’intervento da parte dell’amministrazione comunale è previsto per settembre/ottobre 2018, sempre in collaborazione con Iren Acqua Tigullio.
In questa zona sono state eseguite videoispezioni e studi che hanno messo in evidenza diverse criticità rilevanti: modifiche dei canali di scarico a seguito di interventi edilizi, presenza di interferenze con altri servizi e una generale insufficienza del sistema di raccolta delle acque bianche. L’intervento da eseguire richiederà, probabilmente, la chiusura della strada con forti ripercussioni sul traffico. E’ questa la zona che, ieri mattina, si è allagata, come già avvenne a settembre 2017.

Ad inizio anno si è provveduto alla pulizia del canale delle acque bianche di via Magenta, che ha correttamente raccolto le acque provenienti dalla circonvallazione.

Attualmente, sono in corso i lavori sul canale di Viale Millo per risolvere le criticità nella zona di Rupinaro che, pur essendo ancora in fase operativa, ha già dato buoni risultati non essendo stati riscontrati allagamenti.

Sempre in collaborazione con Iren Acqua Tigullio, sono previsti interventi in zone con minori criticità come: Via Mongiardini, Corso Buenos Aires angolo Via Argiroffo.

Mentre, ai primi di settembre, verrà realizzato un nuovo canale di raccolta delle acque bianche in via Fiume, tra via Descalzi e Corso Genova, questo a carico del comune, già stato progettato e finanziato.

Conclude l’amministrazione Di Capua: “Abbiamo, purtroppo, ereditato una città in cui nessuno aveva pensato all’importanza dei sottoservizi, i lavori che abbiamo programmato richiedono tempo”.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!