News

Divertimento o riposo? La movida guadagna un’ora ma solo per due notti la settimana

accattonaggio

Santa Margherita Ligure. Sono state tre le associazioni di esercenti, affiancate da qualche singolo operatore, a voler incontrare l’amministrazione comunale di Santa Margherita, per chiedere di modificare il limite della mezzanotte e mezza per l’emissione della musica.

Ieri, 11 luglio, si sono svolti due incontri, al mattino e al pomeriggio. Da una parte, il sindaco Paolo Donadoni, l’assessore Valerio Costa e la consigliera Carmela Pinamonti; dall’alta, Paolo Barabino del CIV, Augusto Sartori di Ascom, Alessandro Palli di Santa 2.0, e alcuni esercenti.

La soluzione concordata prevede, allora, che per due notti alla settimana, al venerdì e al sabato, l’orario di spegnimento della musica diventi la 1.30anziché mezzanotte e mezza. Questo, solo per luglio e agosto.

Alla fine, riferisce la nota congiunta delle associazioni e del Comune, “le tre associazioni hanno dichiarato di condividere e si sono rese disponibili a partecipare al programma attivato dall’Amministrazione per la lotta all’abuso di alcool dei minorenni. Presto su questo tema verranno quindi intraprese iniziative congiunte”.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!