News

Chiavari, “ora possiamo tutelare di più chi si muove senza auto”

Chiavari. Oltre il 50% dei chiavaresi si sposta a piedi, circa il 30% in bici, una buona parte in moto e un 40% in auto (le percentuali derivano dalla possibilità di esprimere più di una scelta/preferenza).

Sono i risultati del questionario sulla mobilità sostenibile promosso lo scorso 26 maggio, in occasione dell’evento “Chiavari: cammina, pedala e gioca”, organizzato dal Comune.

 Il consigliere Giorgio Canepa analizza i dati raccolti in questo periodo: “Su un totale di 419 questionari compilati, circa 300 sono di persone residenti a Chiavari e oltre la metà degli stessi sono stati compilati online. L’età è concentrata nella fascia compresa tra i 35 e 65 anni. Oltre il 70% vorrebbe un centro città più sicuro e tranquillo, la stessa percentuale per coloro che vorrebbero avere a disposizione più zone ciclabili e nuove aree pedonali. Pochissimi non ritengono necessario aumentare queste ultime; si denota chiaramente la necessità di una migliore gestione del centro storico.

Il dato interessante è che oltre il 50% dei chiavaresi si sposta a piedi, circa il 30% in bici, una buona parte in moto e un 40% in auto (le percentuali derivano dalla possibilità di esprimere più di una scelta/preferenza): ciò dimostra come sia indispensabile privilegiare coloro che si spostano in maniera sostenibile. I parcheggi più utilizzati sono la colmata mare e quello in Via G.B. Ghio intitolato a Don Nando Negri.
Questi risultati rappresentano un punto di partenza, infatti, già a partire da settembre, vogliamo continuare il dialogo con i cittadini affinché partecipino alla vita della città e alle sue prospettive di sviluppo sostenibile. E tutto ciò lo potremo realizzare organizzando altre manifestazioni di sensibilizzazione della cittadinanza sul tema della mobilità.”

Torna su
error: Contenuto protetto!