News

Arriva la App per non far andare la plastica in mare

Rapallo. Si chiama #MareNoPlasticRapallo il progetto che si basa su azioni mirate di pulizia delle spiagge e dei torrenti, presentato, questa mattina, dal Comune di Rapallo, con la cooperativa sociale Il Rastrello Onlus.

Spiegano il sindaco, Carlo Bagnasco, l’assessore all’Ambiente Umberto Amoretti e i responsabili della cooperativa: “Le misure adottate, nello specifico, sono il servizio quotidiano di pulizia e rimozione rifiuti dalle spiagge e il servizio di azioni mirate (rimozione rifiuti e sfalcio) nell’alveo dei principali torrenti del territorio, con particolare attenzione alla protezione dell’avifauna nei periodi di nidificazione, come da legge nazionale. E ancora, particolarmente innovativo e importante il servizio di rimozione e rivalorizzazione della posidonia oceanica spiaggiata, che viene rimossa, trasportata ad essiccare in un’apposita area, analizzata e successivamente utilizzata come compost”.

Sempre lungo le spiagge, è prevista anche la distribuzione gratuita di “Smoker-box”, i porta-mozziconi di sigarette presso le spiagge pubbliche cittadine per ridurre l’impatto ambientale causato dalle filtri gettati a terra.

C’è anche una attività dedicata non agli operatori ma ai bagnanti e ai cittadini in genere: si tratta di una Web App, alla quale segnalare le situazioni di potenziale degrado lungo i torrenti o sulle spiagge. Per utilizzarla è sufficiente accedere all’indirizzo marenoplasticrapallo.it (che verrà attivato nei prossimi giorni), effettuare la registrazione tramite l’indirizzo e-mail e inviare la segnalazione corredata da descrizione e immagine. La segnalazione verrà presa in carico dagli uffici comunali competenti e dagli operatori de Il Rastrello.

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!