Amt, pratica ritirata; Cgil preoccupata per i parcheggiatori. Il consiglio di Chiavari

Chiavari. Prima del consiglio comunale di ieri sera, a Chiavari, Domenico Del Favero e Antonella Ortelio della Cgil hanno consegnato a tutti i capigruppo una nota di forte preoccupazione per le sorti dei lavoratori, attualmente dipendenti Apcoa:

con il passaggio della gestione dei parcheggi a pagamento a Marina Chiavari, per loro si profilano contratti a tempo determinato e, teme il sindacato, forse anche la perdita di qualche posto. Se ne è parlato anche all’interno del dibattito, con il capogruppo di maggioranza Alberto Corticelli a rassicurare che non sarà così, dopo le preoccupazioni rilanciate da Lino Cama e Sandro Garibaldi.

Critiche dalle opposizioni anche per le previsioni di incasso della stessa gestione dei parcheggi, formalmente più basse rispetto a precedenti annunci, e per l’aumento delle spese legali.

La notizia della serata sta, però, nel ritiro di una pratica portata dal sindaco Di Capua, ovvero la conversione in azioni del credito nei confronti della società di trasporto nata dalla fusione di Amt con Atp Spa (pratica che stasera sarà in consiglio anche a Santa Margherita e Rapallo). A fronte del parere negativo dei revisori dei conti, e con l’opposizione, in particolare Roberto Levaggi, pronta a dare battaglia, la pratica è stata ritirata prima della discussione.

error: Contenuto protetto!