News

Targhe Tenco: in finale “Luigi” di Armando Corsi e Roberta Alloisio

L’album “Luigi” di Armando Corsi e Roberta Alloisio è tra i finalisti delle Targhe Tenco 2018, per la categoria “Interpreti di Canzoni”. Le Targhe verranno consegnate al Teatro Ariston di Sanremo dal 18 al 20 ottobre. Il disco pubblicato e distribuito dall’etichetta OrangeHomeRecords del produttore Raffaele Abbate, è dedicata all’opera di Luigi Tenco, che quest’anno avrebbe compiuto 80 anni e ad oltre 50 anni dalla scomparsa.

“Luigi” è un piccolo grande gioiello, l’eredità artistica che la compianta voce ligure Roberta Alloisio (Targa Tenco 2011) ha voluto lasciare alla musica d’autore; lo ha fatto grazie alla preziosa chitarra di Armando Corsi (Targa Tenco “I suoni della canzone” 2015), suo compagno sulla scena, ed affidandone la realizzazione al produttore Raffaele Abbate (Targa Tenco 2012 per “Baccini canta Tenco”). “Luigi” gode del sostegno e della collaborazione della famiglia Tenco. La storica chitarra del cantautore di Recco in questo lavoro, viene suonata da Corsi in “La Ballata del Marinaio” e “Io sì”, dono affettuoso di Graziella Tenco, cognata di Luigi, al marito Valentino, con una speciale dedica all’interno della copertina.

L’album, reinterpretato chitarra e voce, contiene 13 brani più un particolare omaggio che Giorgio Gaber dedicò all’amico negli anni ’80, cantato dalla moglie Ombretta Colli in una produzione teatrale e in un disco con gli arrangiamenti di Franco Battiato e mai più riproposti. In alcuni casi sono state fatte scelte particolari in relazione ai testi cantati: in “Ciao amore ciao” si è deciso di recuperare la versione di Tenco, registrata solo per il mercato estero, che prevedeva la parola “piangendo” al posto di “sognando”, modifica imposta per l’esibizione al Festival di Sanremo; così come si è preferito eseguire il testo di “Un’ultima carezza” invece del più conosciuto “Averti tra le braccia”.

Roberta Alloisio è tutt’oggi la voce femminile di Genova per eccellenza, con un intenso percorso a cavallo tra teatro e canzone che l’ha portata, nel 2011, a vincere la Targa Tenco come miglior interprete e a collaborare con Luis Bacalov per il fortunato progetto “Xena Tango”Armando Corsi, virtuoso chitarrista conosciuto per il suo talento e le sue collaborazioni artistiche (tra gli altri Ivano FossatiOrnella VanoniPaco de Lucia), è stato insignito della Targa Tenco “I suoni della canzone” nel 2015.

 

“Canterò finché avrò qualcosa da dire e quando nessuno vorrà più ascoltarmi bene, canterò soltanto in bagno facendomi la barba ma potrò continuare a guardarmi nello specchio senza avvertire disprezzo per quello che vedo” Luigi Tenco

 

Torna su
error: Contenuto protetto!