Il progetto “A gonfie vele” approda a Chiavari

La storica nave scuola “Leon Pancaldo”, ex ketch di 20 metri utilizzato dall’Istituto Nautico “Ferraris Pancaldo” di Savona, è giunta questa mattina presso il Porto Turistico di Chiavari per la 5^ tappa del progetto “A Gonfie Vele”.

Ad accoglierla la Vicepresidente e Assessore alla Sanità e Politiche sociali di Regione Liguria, Dott.ssa Sonia Viale, il sindaco di Chiavari Marco Di Capua, l’Assessore alla Sanità del Comune di Chiavari, Dott. Giuseppe Corticelli, l’Assessore ai Servizi Sociali di Chiavari, Fiammetta Maggio e il Direttore Generale Asl4, Dott.ssa Bruna Rebagliati; hanno partecipato anche il capo del circondario Marittimo di Santa Margherita Ligure, Tenente di Vascello Antonello Piras, e il Comandante Ufficio Locale Marittimo della Guardia Costiera di Chiavari, Lgt. Tommaso D’Auria.

“La Redancia Onlus” e l’associazione “Il Barattolo Onlus”, diventata a tutti gli effetti l’armatore della nave stessa, si propongono di mettere in campo una serie di progettualità finalizzate alla riabilitazione ed al benessere dei pazienti psichiatrici, in collaborazione con Regione Liguria, Asl e comuni.
La “Leon Pancaldo” è ambasciatrice ufficiale del progetto “A Gonfie Vele”, che prevede la creazione di un percorso riabilitativo socio –sanitario e culturale per pazienti psichiatrici e le loro famiglie, che parte dal mare ed ad esso ritorna, attraverso l’incontro tra arte, storia, biologia marina e medicina.

Il progetto si basa sull’organizzazione a bordo della nave scuola di conferenze itineranti, sui quattro temi sopra indicati. 
Nello specifico oggi si è affrontato il tema del benessere e dell’alimentazione legata al mare, grazie all’intervento del Dott. Angelo Ferrari e del Dott. Giovanni Giusto, relatori della conferenza, che si sono confrontati insieme agli ospiti su quattro maxi temi, quali: i cibi in Liguria, la sicurezza in mare, la sicurezza in cambusa e come si mangia in barca.
L’associazione il Barattolo Onlus crede fermamente che il percorso riabilitativo per pazienti psichiatrici passi anche attraverso l’esperienza in mare e l’arte ad esso legata: l’imbarcazione effettua uscite in mare, sotto la guida di skipper qualificati, trasportando pazienti, famiglie e cittadini, fornendo loro la possibilità di vivere un’esperienza indimenticabile e di iniziare un percorso di superamento del disagio psichico oltre che d’incontro con le società.

All’interno della nave scuola Leon Pancaldo sarà possibile visitare il primo museo galleggiante di Art Brut, con una serie di opere (ceramiche, dipinti, opere di vario tipo) realizzate da artisti del territorio e da alcuni ragazzi delle comunità psichiatriche.

Sarà possibile visitare gratuitamente la Leon Pancaldo domani e domenica dalle ore 10 alle 13 presso il Porto Turistico di Chiavari.

error: Contenuto protetto!