Sports

Pallanuoto femminile, Antonucci:”Il futuro? Potenziare la prima squadra, il settore giovanile e il sociale”

<Una squadra più forte per il futuro, attenzione al settore giovanile e anche al sociale>. Enrico Antonucci, presidente del settore pallanuoto femminile del Rapallo, guarda già al futuro nonostante la prima squadra sia già certa di prendere parte alla Final Six scudetto e le giovanili siano in corsa per centrare il podio (o qualcosa di più) in ambito nazionale.
Il presidente ha parlato ieri a margine del Memorial per Biki, il torneo dedicato alla memoria di Federica Zennaro ex giocatrice gialloblu. La vittoria finale di questo evento dedicato alle Under 13 è andata al Bogliasco seguito da Locatelli e Rapallo.

<Il nostro obiettivo è rendere sempre più movimentata la nostra attività – ha detto Antonucci -. Ci stiamo riuscendo grazie al lavoro e all’entusiasmo di tutti. Il torneo del 25 aprile è solo un esempio>.
In piscina si è visto anche il sindaco Carlo Bagnasco con cui il Rapallo sta portando avanti la sinergia del restyling della piscina. La società gialloblu parteciperà alla gara per il project financing ed il progetto è già stato presnetato.
<Col sindaco parliamo spesso anche perchè siamo i gestori dell’impianto – ha detto ancora Antonucci -. Ci ha chiesto di fare uno sforzo per cercare di rendere ancora più competitiva la prima squadra. Cercheremo di accontentarlo>.
Il Rapallo pensa all’agonismo, ma anche al sociale. Al torneo, fuori classifica, ha partecipato anche la Waterpolo Ability, una società lombarda composta da ragazzi disabili:<Punteremo anche di su quello per aprirci sempre di più – annuncia Antonucci -. E vedremo di potenziare tutta l’attività dedicata a giovani e meno giovani. Abbiamo tante idee e tanti progetti. Credo che insieme all’amministrazione potremo fare un buon lavoro>.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!