News

Il gambero e gli altri: un denominazione per i prodotti di Santa Margherita

Santa Margherita. Il Gambero Rosso di Santa Margherita avrà una etichetta in più, per attirare le attenzioni dei buongustai.

Il consiglio comunale convocato per questa sera (alle 20), infatti, è chiamato a votare il regolamento che istituisce, anche qui, la De.C. O., denominazione comunale di origine  che, con il suo regolamento, tutelerà e valorizzerà le attività agroalimentari e le tradizioni locali. I prodotti individuati come meritevoli di denominazione, dopo approvazione di specifica commissione, saranno inseriti in un apposito albo comunale, con una serie  di informazioni: il nome del prodotto; l’area geografica di produzione o il punto di sbarco in caso di prodotti ittici; le caratteristiche del prodotto e le metodiche di lavorazione, conservazione, i materiali e le attrezzature specifiche utilizzate per la preparazione o l’imballaggio; la descrizione dei locali dove si lavorano i prodotti. Le pubblicazioni sui prodotti  in questione saranno conservate nella biblioteca comunale.

Intanto, però, il primo punto all’ordine del giorno di questa sera sarà l’adesione alla campagna di sensibilizzazione, a difesa dei valori della Resistenza antifascista e dei principi della Costituzione. Seguiranno, tra le altre pratiche, l’istituzione di una commissione consiliare straordinaria per il monitoraggio della pratica relativa al progetto del porto presentata dalla società Santa Benessere & Social, l’approvazione del regolamento per l’organizzazione del referendum consultivo comunale e la mozione dell’opposizione sul nuovo sistema di raccolta rifiuti.

Torna su
error: Contenuto protetto!