News

Val Cichero, si attende lo sblocco dei fondi per intervenire sulla frana (anche alla Spinarola)

Mezzanego. Ieri si è svolto l’incontro interno alla Regione per valutare la situazione della SP 42,

una strada della Città metropolitana, la cui fruizione è interrotta da un cedimento che proviene da un costone in territorio di Mezzanego, con gravi disagi per la popolazione della Val Cichero, residente sotto San Colombano Certenoli. Occorrono circa 90mila euro per intervenire con distacco del materiale pericolante e posa di reti paramassi e, sul Secolo XIX, il consigliere Claudio Muzio riferisce che c’è la piena disponibilità della Regione a stanziare il grosso della cifra, chiudendo il cerchio. Occorre capire dove prelevarli, perché la disponibilità dei fondi dalle accise sulla benzina si avrà solo a giugno. Lunedì, un nuovo confronto tra uffici della Regione dovrebbe trovare la via da percorrere. In uno stanziamento anticipato rientrerebbe anche il secondo intervento sulla strada della Spinarola, in territorio di Tribogna, oggi, dopo il primo finanziamento, vincolata ad essere riaperta ma solo a senso unico alternato.

Torna su
error: Contenuto protetto!