News

Coppa Davis, 600 biglietti per i ragazzi la prima giornata. 1100 per la tre giorni

Genova. Biglietti introvabili per la giornata di apertura (venerdi 6 aprile) a Valletta Cambiaso per il match Italia-Francia di tennis (fino all’8 aprile) valido per l’accesso alla semifinale di Coppa Davis.

Una soddisfazione per gli organizzatori che stanno profondendo notevoli sforzi per tirare a lucido, dopo aver dato un nuovo manto in terra rossa, il “Beppe Croce”. In sei ore i biglietti a 75 euro sono andati letteralmente a ruba. Ci sono rimasti le primary position ossia i posti che sono originali del campo centrale. Le cosiddette tribune mobili, dal costo inferiore sono state tutte prenotate. Fare una stima dei biglietti venduti da quando, alle 10 di oggi, Ticketone ha messo a disposizione i tagliandi è difficile. <<Un dato certo: le scuole tennis hanno prenotato ben 600 biglietti per venerdì grazie alla prelazione a loro riservata>> dice Ludovica Mantovani impegnata nella supervisione dei lavori da effettuare nella struttura del Centrale dove stanno togliendo gli striscioni plastificati relativi agli sponsor per il Challenger (150mila dollari). I baby tennisti, per la tre giorni, saranno presenti in 1100.

Dando uno sguardo su Ticketone sono, per ora, disponibili gli abbonamenti per tre giorni al costo di 160 euro. Il Centrale, per l’occasione, potrà contente 4500 persone (il triplo) grazie alla tribune mobili che hanno installato squadre di operai. La Francia, rispetto alla percentuale dei tagliandi, solitamente concessa dall’Itf alla squadra ospite, ha chiesto e ottenuto il doppio (in proporzione) dei biglietti.

 

 

 

Torna su
error: Contenuto protetto!