News

“Diga Perfigli”, il Tribunale delle Acque non decide ancora. Il Comitato si rivolge alla Regione

Lavagna. Slitta al 23 maggio la seduta del Tribunale delle Acque pubbliche di Roma che doveva riunirsi domani, 14 marzo. Questo, a causa della “indisponibilità di un Consigliere Relatore”, secondo quanto riferisce Giovanni Melandri, presidente del comitato “Giù le mani dal fiume Entella, uno dei soggetti ricorrenti.

Melandri, nell’occasione, porge una riflessione anche sul comportamento del fiume con la pioggia di domenica: “Ancora una volta, si è denotato che i maggiori problemi derivino dall’insabbiamento della foce e che, pertanto, i famigerati muraglioni d’argine che si vorrebbero erigere, oltre a deturpare l’ambiente, ne causerebbero di ulteriori. Già i Comuni della piana avevano chiesto il dragaggio della foce a Regione Liguria, ma non sembra che ad oggi tale iniziativa abbia avuto seguito”.

Torna su
error: Contenuto protetto!