News

PD, a Roma Vattuone e Paita. Boitano ritorna in Regione

Genova. Sconfitta per il Partito Democratico in queste elezioni ma passano due nomi territoriali. Confermato il Senatore di Casarza Ligure Vito Vattuone, capolista al Senato nel collegio plurinominale, ed è stata eletta in Parlamento la capolista alla Camera del collegio plurinominale Raffaella Paita, fin qui capogrppo PD in Regione Liguria. Al suo posto allora entrerà, Giovanni Boitano. Rientra nell’ente genovese, dove è già stato assessore lavori pubblici, politiche abitative ed edilizia scolstica, quale esponente UDC nella giunta Burlando, dove anche Paita è stata assessore. “Se Paita accetta e va a Roma io sono disponibile a riandare in Regione, e lo faccio perchè è fondamentale rappresentare il territorio. Questa amministrazione è un po’ lontana dai problemi comprensoriali, in particolare del Levante ma in generale per tutte le questioni della Liguria.

Darò il mio contributo positivo, conoscendo la realtà avendo fatto l’assessore per cinque anni in Regione. Sono stato eletto con il centro sinistra e porterò il mio impegno in questa direzione, poi valuterò di volta in volta, se ci saranno progetti positivi da parte della maggioranza, non avrò preconcetti e se le proposte lo meriteranno, ad alcune pratiche potrei dare il mio voto favorevole”. Tra le piorità individuate da Boitano per il Tigullio, la viabilità, “sempre bloccata”, con il progetto di viale Kasmna, il traforo della Fontanabuona, la risoluzione delle “quotidiane code e traffico intenso tra Lavagna, Chiavari, Caperana, San Salvatore, e ridare una vocazione al territorio, sostenendo le piccole e medie imprese, trasmettendo coraggio a chi vuole investire perchè la burocrazia è pesantissima e hanno tenuto un po’ di più solo le grandi fabbriche”. In merito alla situazione nazionale, con il risultato delle politiche, Boitano commenta: “Se dovessero andare al Governo i 5 Stelle, la nostra Liguria ne soffrirebbe, perchè vogliono bloccare il terzo valico e Genova si fermerebbe, senza contare collegato a questo, l’indotto occupazionale con migliaia di posti di lavoro a rischio”.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!