News

Emergenza freddo, a Chiavari caloriferi 18 ore e accesso prolungato al dormitorio

Chiavari. Il Comune si prepara all’annunciata ondata di freddo con una serie di misure. Si parte dai caloriferi, che come da ordinanza sindacale potranno essere tenuti accesi 18 ore al giorno da oggi, 23 febbraio, fino al 10 marzo. In caso di necessità inoltre l’amministrazione ha disposto lo spargimento di sale nelle zone collinari come Caperana Alta, Ri Alto e Sant’Andrea di Rovereto. Il Comune di Chiavari e il Villaggio del Ragazzo hanno poi previsto modalità aggiuntive per l’accesso al dormitorio Casa Bruzzone di Sampierdicanne: vi si potrà accedere ordinariamente tramite Ufficio Caritas Diocesana e in via straordinaria attraverso i servizi sociali del Comune di Chiavari. Gli operatori dei servizi sociali registreranno le generalità degli ospiti, comunicandole al coordinatore del servizio di accoglienza (al numero 327 8896731) e li inviteranno a raggiungere alle ore 19,30 Piazza N.S. dell’Orto, davanti al palazzo delle Poste, per usufruire del trasporto al dormitorio. In orari extra Caritas e extra uffici servizi sociali, la polizia municipale, una volta registrate le generalità, potrà comunicarle al coordinatore del servizio e predisporre il trasporto gratuito della persona al dormitorio.Se invece i contatti avverranno dopo le ore 20, la polizia municipale contatterà direttamente l’operatore del servizio d’accoglienza e potrà accompagnare la persona al dormitorio Casa Bruzzone.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!