News

Condannati per maltrattamenti su ragazzi disabili, si chiede loro il rimborso

Un risarcimento di oltre 458mila euro, di cui 358mila per danno patrimoniale e 100mila per quello di immagine: è quanto la procura della Corte dei Conti chiede ai due insegnanti condannati, in Appello e Cassazione, per maltrattamenti nei confronti di studenti disabili della scuola media di Cogorno

e, per un 10%, al dirigente scolastico di allora della scuola, che era stato assolto nel processo penale dall’accusa di mancata sorveglianza, ma che, secondo la procura della Corte dei Conti, “non si è attivato in modo adeguato per accertare la veridicità delle notizie e la effettiva sussistenza di gravi fatti denunciati”. E’ quanto riporta, oggi, il sito dell’Ansa. I 358mila euro sono la somma già versata dal Miur, condannato in solido, alle parti civili e per le spese processuali, di cui lo Stato chiede il rimborso. Ricordiamo che l’insegnante di sostegno Emilio Cella era stato condannato a 9 anni e 6 mesi, la collega Nicoletta Daniele (assolta in primo grado) a 2 anni, in sede penale.

Torna su
error: Contenuto protetto!