News

Conti correnti sequestrati a sedici politici, quattro del Tigullio

Genova. La notizia rimbalza su tutti gli organi di informazione on line a carattere regionale. Su richiesta del pubblico ministero che segue l’indagine per peculato, relativa alle “spese pazze” attuate dai consiglieri regionali nella legislatura 2005 – 2010, il giudice per le indagini preliminari ha autorizzato il sequestro dei conti correnti, per cifre che vanno da 950 a 55mila euro, a sedici politici.

Tra di loro, Vito Vattuone, il cui nome è quello più ricorrente nei titoli, essendo oggi ricandidato al Senato per il Pd, e poi Gino Garibaldi, Giacomo Conti ed Ezio Chiesa. Gli altri coinvolti nel sequestro, eseguito dalla Guardia di Finanza, sono Michele Boffa, Luigi Cola, Antonio Miceli, Cristina Morelli, Luigi Morgillo, Minella Mosca, Vincenzo Nesci, Pietro Oliva, Franco Orsi, Matteo Rosso (ancora consigliere regionale), Alessio Saso e Moreno Veschi. Secondo l’accusa, avrebbero speso in maniera impropria le somme a disposizione dei gruppi del consiglio regionale. Con questo provvedimento, ci si garantisce la restituzione delle cifre contestate (7mila euro per Vattuone, secondo quanto riporta l’Ansa), in caso si accerti l’avvenuto reato.

Torna su
error: Contenuto protetto!