Sports

Promozione, si ferma la striscia positiva del Real Fieschi, Casarza ancora corsaro

REAL FIUMARETTA-REAL FIESCHI 2-0
Claudio Paglia (allenatore Real Fieschi):”Hanno meritatamente vinto loro. E’ stata un tipo di partite che per caratteristiche non era adatta a noi, anche per il campo stesso dove non è facilissimo fare gioco. Comunque, nonostante questo, la stavamo tenendo abbastanza bene. Poi c’è stata una disattenzione a fine primo tempo che ha permesso loro di passare in vantaggio. E nella ripresa sull’onda di questo gol loro hanno continuato a tenere il ritmo alto. Finisce la nostra striscia positiva dopo 12 turni, ma abbiamo perso su un campo dove altre squadre blasonate sono state sconfitte. Il lungo periodo di imbattibilità ce lo teniamo stretto. Ma adesso dobbiamo ripartire>.

RIVASAMBA-SAN CIPRIANO 1-0
Simone Ameri (dg Rivasamba):”Abbiamo vinto, era importante ripartire dopo la sconfitta con il Real Fieschi. Dobbiamo migliorare nella finalizzazione. La palla la teniamo noi, ma pungiamo poco. Avremmo potuto e dovuto chiuderla prima, ma va bene così. C’è stata una buona risposta sul piano del carattere e dell’impegno anche se quest’ultimo non è man mancato. Ora dobbiamo cercare di ottenere il massimo dalle due partite che ci aspettano e poi giocarsi il tutto per tutto nello scontro diretto con l’Athletic”.

GOLFO PARADISO-DON BOSCO 2-2
Massimo Faccioli (ds Golfo Paradiso):”Due volte sotto, siamo stati bravi a recuperare. Il pareggio, però, ci sta stretto. Abbiamo creato molto e sbagliato moltissimo in fase offensiva. Peccato perché tutte le altre squadre di testa hanno vinto. Però abbiamo commesso un paio di leggerezze (le uniche di tutto il match) e il Don Bosco ci ha colpito in entrambe le circostanze. Per il resto la partita l’abbiamo fatta noi. Peccato non aver raccolto i tre punti, ma è anche vero che per come si era messa la partita ad un certo punto c’erano tutti i presupposti per perderla”.

FORZA E CORAGGIO-CASARZA 0-1
Francesco D’Amelio (allenatore Casarza):”Avevo chiesto 8 punti in quattro partite, ne sono arrivati 10. Ora siamo una squadra molto diversa rispetto a quando sono arrivato: più compatta, più consapevole dei propri mezzi. La partita? Così così solo i primi 10’ poi abbiamo preso coraggio e già nel primo tempo avevamo visto che sulle ripartenze potevamo essere molto pericolosi. Ad inizio ripresa proprio su un contropiede abbiamo trovato il rigore del vantaggio. Lì la gara si è messa come volevamo noi. Non abbiamo rischiato a parte palloni buttati in area e avremmo potuto chiuderla. La classifica? Non la guardiamo, siamo sempre penultimi. Però siamo vivi. E ora voglio 7 punti nelle prossime quattro gare”.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!