News

L’impronta digitale come strumento anti-furbetti

Santa Margherita. Emerge una novità senza precedenti in Italia dal nuovo piano anticorruzione elaborato dal Comune di Santa Margherita, laddove, il mese scorso, la commissione interna di controllo aveva stabilito di sospendere dal lavoro per tre e sei mesi due dipendenti,

dei quali uno avrebbe timbrato, in una occasione, al posto dell’altro, assente dal lavoro. La necessità di un badge che legga anche l’impronta digitale renderebbe impossibile il ripetersi di questo episodio. Il progetto prevede l’introduzione del nuovo sistema entro fine febbraio. Al momento manca l’avvallo del Garante per la privacy ma i precedenti, autorizzati, ci sono, in alcune strutture sanitarie.

Torna su
error: Contenuto protetto!