Festa dei minatori, “il bilancio del 2017 per Gambatesa è ottimo”

Ne. Domani, 4 dicembre, ricorre Santa Barbara, patrona di tutte le categorie che lavorino con gli esplosivi e quindi anche dei minatori. La ricorrenza è particolarmente sentita alla Miniera di Gambatesa, il museo minerario di proprietà del Parco dell’Aveto.

Qui, già oggi si festeggia con la collaborazione dell’Associazione “I Nuovi Garulli”: dopo la Messa ed il rinfresco a base di pasta e fagioli di Dante, alle 14 è stata inaugurata la mostra “Solfo e carbone”, a cura della Federazione Speleologica regionale dell’Emilia Romagna, alle 16 musica con il gruppo folk Gli Amici delal Val Graveglia, vin brulè, lotteria. “Il bilancio dell’anno è ottimo – commenta, nell’occasione, il presidente del Parco dell’Aveto, Michele Focacci – La società Ski Mine, che gestisce l’accoglienza e le visite guidate per conto del Parco, ha lavorato con passione e capacità, dimostrando nei fatti che il Museo è tornato vivo”.

error: Contenuto protetto!